View images and videos on Instagram. Find out Most Popular Hashtags and Users. Newest Popular medias and share them Storysta
  1. Homepage
  2. liberograssi

#liberograssi photos and videos on Instagram

Medias attached with hashtag: #liberograssi on Instagram

Andrea Medaglia (@andreamedals) Instagram Profile Photo andreamedals

Andrea Medaglia

Advertisement

Somaglia Report Share Download 1 36

Perché le Sane storie di legalità vanno scolpite nella crescita dei bambini. La salute della nostra società va fortificata con la prevenzione dalla criminalità, "prima di abituarci alle loro facce, prima di non accorgerci più di niente"! #liberograssi

Bizzo SHOW®✳️ (@bizzoshow) Instagram Profile Photo bizzoshow

Bizzo SHOW®✳️

Advertisement

image by Bizzo SHOW®✳️ (@bizzoshow) with caption : ""A testa alta - Libero Grassi" 
Scorta... 🎬
#giorgiotirabassi #fiction #mediaset #serietv #cinema #televisione #grandist" - 1719680332225882967
Report Share Download 0 22

"A testa alta - Libero Grassi" Scorta... 🎬 #liberograssi

Bizzo SHOW®✳️ (@bizzoshow) Instagram Profile Photo bizzoshow

Bizzo SHOW®✳️

Advertisement

Report Share Download 0 18

"A testa alta - Libero Grassi" Scorta... 🎬 #liberograssi

sevuoi (@se_vuoi) Instagram Profile Photo se_vuoi

sevuoi

image by sevuoi (@se_vuoi) with caption : "#liberograssi #nopizzo #nomafia #coraggio #ionontipago #sevuoi" - 1714552431437065453
Report Share Download 0 0

#liberograssi

Libera Libero Grassi (@liberasantenavillastellone) Instagram Profile Photo liberasantenavillastellone

Libera Libero Grassi

image by Libera Libero Grassi (@liberasantenavillastellone) with caption : "È TEMPO DI LIBERTÀ! Tesserati con noi!
ADERISCO:
- Per promuovere e praticare: i diritti di cittadinanza, la cultura del" - 1714475369976639675
Report Share Download 0 13

È TEMPO DI LIBERTÀ! Tesserati con noi! ADERISCO: - Per promuovere e praticare: i diritti di cittadinanza, la cultura della legalità democratica, la giustizia sociale, la pace, la solidarietà e l'ambiente. - per valorizzare: la memoria delle vittime innocenti delle mafie e di violenza e non dimenticare chi si è impegnano a costruite giustizia. - per contrastare: secondo i principi della non violenza, la diffusione delle illegalità e il dominio mafioso del territorio. - per partecipare alle iniziative di Libera. #liberograssi

Daniela Sasso (@daniela_sasso_) Instagram Profile Photo daniela_sasso_

Daniela Sasso

image by Daniela Sasso (@daniela_sasso_) with caption : "Libero Grassi

Mi chiamo Libero.
E sono un giornalista. 
Un imprenditore. 
Un uomo libero che ha scelto di dire NO.
Port" - 1710151140923982141
Report Share Download 2 40

Libero Grassi Mi chiamo Libero. E sono un giornalista. Un imprenditore. Un uomo libero che ha scelto di dire NO. Porto avanti la mia fabbrica da trent'anni e anche nei momenti in cui avrei dovuto chiudere Ho deciso di continuare. E non ho voluto pagare il pizzo. Mi sono ribellato agli strozzini, perché la mia dignità non si può comprare. La mia scelta, ha coinvolto la mia famiglia e tutte le famiglie dei miei dipendenti. E sono andato a testimoniare il mio NON silenzio, In tv, mettendoci la faccia; vi riporto, parola per parola. « Volevo avvertire il nostro ignoto estortore di risparmiare le telefonate dal tono minaccioso e le spese per l'acquisto di micce, bombe e proiettili, in quanto non siamo disponibili a dare contributi e ci siamo messi sotto la protezione della polizia. Ho costruito questa fabbrica con le mie mani, lavoro da una vita e non intendo chiudere. Se paghiamo i 50 milioni, torneranno poi alla carica chiedendoci altri soldi, una retta mensile, saremo destinati a chiudere bottega in poco tempo. Per questo abbiamo detto no al "Geometra Anzalone" e diremo no a tutti quelli come lui. » (Libero Grassi, Caro estortore, Giornale di Sicilia, 10 gennaio 1991) Ho rifiutato anche la scorta personale. Però mi sono messo sotto la protezione della polizia, Ci ho messo tutta la mia fabbrica. Quando ho deciso di tornare a vivere nella mia terra, Conoscevo bene i rischi ai quali sarei andato incontro. Sapevo che una mattina, precisamente il 29 Agosto 1992, alle 7.30 andando a lavorare, Mi avrebbero sparato alle spalle. Con 4 colpi di pistola. Tappandomi la bocca per sempre. Non mi aspettavo, che Assindustria mi puntasse il dito contro. Ma non mi aspettavo nemmeno, che mio figlio, portandomi in spalla durante il funerale alzasse due dita in segno di vittoria. E dunque, ho vinto. Perché non ho ceduto. Sono crollato, sotto quei proiettili, perché il corpo muore. Ma il coraggio no. In memoria di Libero Grassi imprenditore italiano, ucciso da Cosa Nostra dopo essersi opposto a una richiesta di pizzo. Qualche mese dopo la sua morte, è stato varato il decreto che porta alla legge anti-racket 172. Daniela Sasso